Supernova Edizioni Venezia

Battistuzzo Cremonini Gaspare
ISBN: 
978-88-6869-228-5
Pagine: 
96
Misure: 
12x17

Il Capitano Monti Guarini, protagonista di questo racconto lun­go, sceglie di mettere a rischio la propria vita per un principio: viene de­portato a W, una cittadina a nord della Germania e rinchiuso in un Oflag, un lager per ufficiali. Tra mille privazioni, umiliazioni, bru­talizzazioni riesce in­spiegabilmente a mantenere una dirittura mo­rale e un codice cavalleresco che gli permettono di rinvenire il poetico dell’umano an­che nell’orrore della guerra. Qua­si inaspettatamente, nel cam­po di W compare una gio­vane donna, Talli Siegmund, ausiliaria della Wehrmacht. Complice una sdrucita copia della poesia “If” di Rudyard Kipling, il Capitano infonderà coraggio alla giovane donna, ne diventerà il consigliere e il confidente fino al punto di ottenere la salvezza del­la ragazza dando in pegno la propria. Alla fine della lettura scopriamo dentro noi stessi che è difficile stabilire chi abbia avuto torto o ragione in un massacro come la Seconda Guerra Mon­diale, ma quel che rimane, dopotutto, è l’amore tra le persone.

Non tutti gli italiani accettarono di collaborare con i Nazisti. Non tutti gli italiani aderirono alla Repubblica di Salò o divennero Partigiani. Alcuni decisero semplicemente di tener fede a un giuramento e di farsi deportare piuttosto che tradire il proprio Paese. Storia di un amore mai nato o di un amore che sarebbe stato impossibile, questo racconto lungo ci parla del potere salvifico della letteratura, dell’immaginazione, del dare valore ai propri valori, ma sempre con un tono che non vuole provocare facili commozioni. 

 

Gaspare Battistuzzo Cremonini nasce a Venezia nel 1983. Insegna nelle scuole superiori ed è stato docente di Letteratura Inglese presso la Scuola Navale Militare ‘Francesco Morosini’ di Venezia. È specialista di Jules Verne e del romanzo del diciannovesimo secolo. Collaboratore di diverse riviste e giornali, per Supernova ha pubblicato il suo primo romanzo Il Signor Andy e Io. Appassionato cultore di storia e letteratura, ama anche il teatro d’opera e la campagna. Divide il suo tempo tra Venezia e Senigallia, città da cui proviene la sua famiglia.

Dalla stessa collana...