Supernova Edizioni Venezia

Velleca Antonio
ISBN: 
978-88-6869384-8
Pagine: 
136
Misure: 
12X17

Cesare, un giovane pescatore dell’isola della Mendigola, la contrada che gravita attorno alla Chiesa di San Nicolò dei Mendicoli,  diventa, senza volerlo,  l’artefice di uno dei momenti più gloriosi della storia  veneziana. Anno 1379, Venezia è vicina alla fine. La sua gloriosa flotta è stata distrutta al largo di Pola e i genovesi, che le contendono da sempre il controllo dei traffici, scorrazzano nell’Adriatico e l’assediano dal mare. Padova è pronta a vendicare le onte di un passato non troppo remoto e la stinge da terra. Il Patriarca di Aquileia e il re di Ungheria calano da nord e le chiudono ogni via di scampo. In uno dei momenti più bui della loro storia i veneziani si stringono e trovano il coraggio e l’inventiva per provare a ribaltare la situazione e liberarsi dall’assedio. Il romanzo rincorre le vicende tramandate dalle cronache dell’epoca dei grandi protagonisti della storia, Vettor Pisani, Carlo Zeno, Francesco da Carrara, Pietro Doria, e di quelle donne e quegli uomini, i cui nomi sono rimasti persi nell’oblio della storia, ma che sono stati, forse, i veri protagonisti di quei giorni.  

 

Antonio Velleca, classe 1978, è un lavoratore della storica Cooperativa veneziana Portabagagli del Porto, è consigliere nazionale dell’Associazione Generale delle Cooperative Italiane. Ha collaborato per diversi anni con il Corriere del Veneto e con Il Gazzettino Illustrato. Nel 2009 ha vinto il concorso Natale in casa Cooper con Il Presidente (Cooper, Roma 2009) e nel 2010 il premio speciale città di Venezia di Subway con Il Comitato (Subway 2010). Nel 2012 il suo romanzo d’esordio Spritz&Love (Supernova, 2012).