Supernova Edizioni Venezia

Distefano Giovanni, Vallese Gloria, Vianello Moro Franco
ISBN: 
978-88-6869-390-9
Pagine: 
104
Misure: 
12x17

Questo libro, corredato da 181 immagini a colori, vuole innanzi tutto e soprattutto segnalare l’unicità che si può percepire a Venezia alzando di tanto in tanto il naso all’insù, vuole segnalare la bellezza, l’arte e la storia che si arrampicano sui muri dei palazzi veneziani e regalare un’avventura di carattere estetico. A cominciare dai campanili costruiti nei secoli con gli stili più diversi, per poi scendere con lo sguardo sui camini dalle fogge più varie, sulle altane, le tipiche terrazze veneziane sopra i tetti, sulle merlature, a cominciare da quelle di Palazzo Ducale, sulle finestre che bramano l’aria, sui liagò, sui barbacani e su molti altri interessantissimi particolari, ciascuno dei quali racconta  una storia, spesso anche inedita.

Venezia è di fatto un intricatissimo museo d’arte all’aperto. Camminando per la città, talvolta con il naso all’insù, ovvero alzando gli occhi per guardare in alto, si possono scoprire tanti interessanti dettagli, particolari costruttivi ed elementi artistici che non sono affatto minori, tutt’altro, e soprattutto raccontano una storia... Di fatto non si finisce mai di scoprire qualcosa di nuovo, ragion per cui, se di tanto in tanto si alza il naso all’insù, ci si trova di fronte a qualche scoperta anche per chi in questa città vi è nato e vissuto… meraviglie sotto forma di pietre che rendono Venezia sempre viva, palpitante e ricca non solo di storia ma anche di storie. 

 

Giovanni Distefano, siciliano di Ragusa, cafoscarino e veneziano d’adozione, amante curioso della città lagunare, ha scritto diversi libri sulla sua storia tra i quali l’atlante storico “Venezia 421-2021” ed “Enciclopedia storica di Venezia”.

Gloria Vallese, storica dell’arte, scrive da qualche anno sugli aspetti meno noti di Venezia medievale in rapporto all’astronomia. Stelle e leggi, indissolubilmente legate al tempo in cui si navigava orientandosi con il cielo, hanno lasciato nelle pietre di Venezia dei racconti sorprendenti.

Franco Vianello Moro, veneziano da sempre, anche da prima. Appassionato di fotografia dai tempi dell’università, ne ha coltivato solo gli aspetti amatoriali senza mai trascendere nell’ipertecnicismo. Al suo attivo mostre fotografiche e alcuni libri, tra cui “Andrà tutto bene” (2023) e “Luoghi del cuore” (2024).